Il Metodo Nei Dan

Il Metodo sviluppato dalla Nei Dan School non è funzionale in maniera specifica a una certa disciplina marziale, e non ha lo scopo di sviluppare una particolare tecnica. Piuttosto attiva abilità, accresce potenzialità latenti, fa emergere forze ed energie di cui naturalmente disponiamo e di cui ogni praticante ha bisogno, indipendentemente dall’arte marziale scelta.

L’aspetto principale di questo approccio è una sorta di rivoluzione copernicana dell’insegnamento: è l’Artista che riceve l’arte ad essere al centro, e non l’Arte da trasmettere. Un riposizionamento che non solo cambia il rapporto maestro-allievo, ma che richiede una didattica innovativa in grado di trasformare l’Artista da semplice esecutore in colui che crea l’Arte stessa. Se infatti è l’allievo a scegliere il maestro e non il contrario, bisogna ricordare che nella trasmissione non c’è sottomissione, ma solo differenti posizioni, definite dai ruoli stessi, che permettono all’insegnamento di scorrere naturalmente dal maestro all’allievo.

Seguendo questi principi la didattica Nei Dan non pretende di guidare l’evoluzione, ma invece promuove le condizioni per fare emergere tutte le potenzialità del praticante, fornendo gli strumenti per realizzare l‘arte marziale attraverso un metodo flessibile e modulare, in grado di porlo in condizioni di vivere una pratica auto-evolutiva e auto-didattica per “imparare ad imparare”.

Due sono le piattaforme, funzionali l’una all’altra, che si intrecciano gerarchicamente: una sistematico-metodologica, l’altra processuale-operativa. Contestualmente all’insegnamento tecnico dello stile praticato, l’approccio didattico porta avanti un lavoro generale che spiega leggi e principi che governano il corpo, la mente e l’energia vitale (Qi), nonché un lavoro specifico sulle qualità psicofisiche ed energetiche utili alle varie arti marziali (energia e forza interna; allineamento e connessione strutturale; radicamento e centratura; potenza ed elasticità; coscienza e spirito marziale).

Per approfondire le caratteristiche del Metodo Nei Dan ti invitiamo a leggere questo articolo del M° Flavio Daniele.

Il Metodo sviluppato dalla Nei Dan School non è funzionale in maniera specifica a una certa disciplina marziale, e non ha lo scopo di sviluppare una particolare tecnica. Piuttosto attiva abilità, accresce potenzialità latenti, fa emergere forze ed energie di cui naturalmente disponiamo e di cui ogni praticante ha bisogno, indipendentemente dall’arte marziale scelta.

L’aspetto principale di questo approccio è una sorta di rivoluzione copernicana dell’insegnamento: è l’Artista che riceve l’arte ad essere al centro, e non l’Arte da trasmettere. Un riposizionamento che non solo cambia il rapporto maestro-allievo, ma che richiede una didattica innovativa in grado di trasformare l’Artista da semplice esecutore in colui che crea l’Arte stessa. Se infatti è l’allievo a scegliere il maestro e non il contrario, bisogna ricordare che nella trasmissione non c’è sottomissione, ma solo differenti posizioni, definite dai ruoli stessi, che permettono all’insegnamento di scorrere naturalmente dal maestro all’allievo.

Seguendo questi principi la didattica Nei Dan non pretende di guidare l’evoluzione, ma invece promuove le condizioni per fare emergere tutte le potenzialità del praticante, fornendo gli strumenti per realizzare l‘arte marziale attraverso un metodo flessibile e modulare, in grado di porlo in condizioni di vivere una pratica auto-evolutiva e auto-didattica per “imparare ad imparare”.

Due sono le piattaforme, funzionali l’una all’altra, che si intrecciano gerarchicamente: una sistematico-metodologica, l’altra processuale-operativa. Contestualmente all’insegnamento tecnico dello stile praticato, l’approccio didattico porta avanti un lavoro generale che spiega leggi e principi che governano il corpo, la mente e l’energia vitale (Qi), nonché un lavoro specifico sulle qualità psicofisiche ed energetiche utili alle varie arti marziali (energia e forza interna; allineamento e connessione strutturale; radicamento e centratura; potenza ed elasticità; coscienza e spirito marziale).

Per approfondire le caratteristiche del Metodo Nei Dan ti invitiamo a leggere questo articolo del M° Flavio Daniele.